Padule di Fucecchio: da marzo a giugno le visite primaverili

Facebooktwitteryoutubeinstagram

padule_fucecchio_visite_aCon la primavera, riprendono le visite guidate nel Padule di Fucecchio e negli ambienti naturali vicini organizzate dal Centro di Ricerca, Documentazione e Promozione del Padule di Fucecchio Onlus: da marzo a giugno, gli interessati avranno a disposizione una ricca offerta di escursioni naturalistiche e storico-ambientali sui vari percorsi del Padule, ma anche un ricco programma di itinerari in altri ambienti intorno all’area umida.

Per approfondire gli aspetti naturalistici della più grande palude interna italiana, sono in programma diverse date nell’area de Le Morette, un classico itinerario alla scoperta della flora e della fauna del Padule con sosta birdwatching all’osservatorio faunistico, e nell’area Righetti, una parte della Riserva Naturale di grande interesse paesaggistico e ambientale, aperta solo alle visite guidate.

Oltre alle visite ordinarie, ci saranno anche alcune gite “notturne” con lo scopo di osservare la palude in un momento particolarmente suggestivo della giornata, ma anche di ascoltare i suoni e canti degli animali grandi e piccoli che popolano questo affascinante ecosistema ed il bosco vicino. Inoltre una visita nella parte sud del Padule fino al nido delle cicogne di Fucecchio.

Il Padule di Fucecchio, oltre alle ricchezze dei paesaggi e della natura, conserva il fascino delle vicende storiche legate alle grandi famiglie dei Medici e dei Lorena: qui rimangono tuttora significative testimonianze dell’opera dell’uomo, che nel corso dei secoli ha plasmato e modificato la struttura stessa dell’area umida. Per questo sono previste anche quattro visite storico-ambientali ai margini della palude.

Molto ricco anche il programma delle escursioni sul Montalbano (Colle di Monsummano, Monte Cupoli e Carnese, San Baronto, percorso dei mulini di Vinci, Pietramarina) e sulle colline della Valdinievole (Montecatini Alto, Poggio alla Guardia, Colletti di Veneri, Buggiano e i giardini degli agrumi, Uzzano Castello) oltre che in ambienti di grande interesse naturalistico come il Lago di Sibolla.

Il calendario degli appuntamenti primaverili offre da marzo a giugno un programma di 30 visite a cadenza settimanale, aperte a tutti gli interessati, tramite il versamento di una piccola quota di partecipazione e sempre condotte da una Guida Ambientale Escursionistica autorizzata ai sensi della L.R. 14/2005; in alcuni casi la visita è seguita da una degustazione di olio, vino ed altri prodotti tipici.

Visite guidate in altre date possono essere concordate per i gruppi e per le classi scolastiche, che possono anche usufruire del laboratorio didattico attrezzato del Centro Visite di Castelmartini.

Informazioni e prenotazioni presso il Centro R.D.P. Padule di Fucecchio (tel. 0573/84540, e-mail fucecchio@zoneumidetoscane.it); il calendario completo e la descrizione in dettaglio delle visite sono sulle pagine web www.paduledifucecchio.eu

padule_fucecchio_visite_b

CALENDARIO COMPLETO

Domenica 28 febbraio, ore 9-12
Riserva Naturale Padule di Fucecchio – Le Morette.

Domenica 6 marzo, ore 9-12
Uzzano Castello: passeggiata sulle colline con osservazione delle erbe spontanee alimentari; al termine degustazione di piatti a tema in agriturismo.

Domenica 13 marzo, ore 9-12
Monte Cupoli e Carnese: percorso ad anello attraverso gli ambienti più caratteristici del Montalbano, con alcune sorprese botaniche.

Domenica 20 marzo, ore 15-18
Fucecchio e Ponte a Cappiano, passaggi sull’acqua della Via Francigena.

Lunedì 28 marzo ore 9-12 e 15-18
Pasquetta nella Riserva Naturale (Le Morette); apertura del Centro Visite di Castelmartini e dell’osservatorio faunistico de Le Morette, ad accesso libero, con operatore del Centro. Nel pomeriggio, degustazione di olio offerta dal frantoio cooperativo di Vinci e bomboloni dell’Associazione Intrecci.

Lunedì 28 marzo ore 9-12 e 15-18
Riserva Naturale Padule di Fucecchio – Righetti.

Domenica 3 aprile, ore 9-12
Poggio alla Guardia: l’ANPIL proposta dal Comune di Pieve a Nievole offre interessi storici (estrazione del calcare) e naturalistici (macchia mediterranea e chirotterofauna). 

Domenica 10 aprile, ore 9-12
Colle di Monsummano: itinerario botanico alla scoperta delle varie specie di orchidee selvatiche e delle piante della macchia mediterranea.

Sabato 16 aprile, ore 15-18
Percorso dei Mulini: itinerario sul Montalbano che parte dalla casa di Leonardo ad Anchiano fra boschi, torrenti e resti di antichi mulini; degustazione di olio al frantoio cooperativo di Vinci.

Domenica 17 aprile, ore 9-12
Riserva Naturale Padule di Fucecchio – Le Morette.

Venerdì 22 aprile, ore 18-21
Il Padule di notte: al tramonto (e oltre) nella Riserva Naturale, area Le Morette; ascolto dei rapaci notturni nel bosco e giropizza finale con l’Associazione Intrecci.

Domenica 24 aprile, ore 9-12
Colletti di Veneri: percorso di interesse storico (San Martino in Colle e l’antica strada postale lucchese) e naturalistico (la quercia plurisecolare di Pinocchio).

Lunedì 25 aprile, ore 9-12 e 15-18
“Open day” nella Riserva Naturale (Le Morette); apertura del Centro Visite di Castelmartini e dell’osservatorio faunistico de Le Morette, ad accesso libero, con operatore del Centro.

Lunedì 25 aprile, ore 9-12
Da Castelmartini al Porto de Le Morette: itinerario storico-ambientale ai margini del Padule di Fucecchio sui luoghi della memoria dell’Eccidio.

Lunedì 25 aprile ore 15-18
Riserva Naturale Padule di Fucecchio – Righetti.

Domenica 1 maggio, ore 9-12 e 15-18
“Open day” nella Riserva Naturale (Le Morette); apertura del Centro Visite di Castelmartini e dell’osservatorio faunistico de Le Morette, ad accesso libero, con operatore del Centro.

Domenica 1 maggio, ore 9-12
Riserva Naturale del Lago di Sibolla: una visita nella piccola zona umida che rappresenta, dal punto di vista floristico, uno dei più importanti biotopi palustri della Toscana.

Domenica 1 maggio, ore 15-18
Riserva Naturale Padule di Fucecchio – Righetti.

Domenica 8 maggio, ore 9-12
La lecceta di Pietramarina: itinerario sul Montalbano che unisce interessi storici (Pieve di San Giusto, scavi etruschi) e naturalistici (lecci ed agrifogli centenari).

Domenica 15 maggio, ore 9-18
Riserva Naturale Padule di Fucecchio – Le Morette (Festa del Padule, da confermare).

Venerdì 20 maggio, ore 18,30-21,30
Il Padule di notte: al tramonto (e oltre) nella Riserva Naturale, area Le Morette; ascolto dei rapaci notturni nel bosco e giropizza finale con l’Associazione Intrecci.

Domenica 22 maggio, ore 15-18
La vita rurale in Padule: dalla Fattoria Medicea di Stabbia al Museo della Civiltà Contadina “Casa Dei” di Bagnolo, con “merenda dei nonni” sull’aia a base di pane con olio, marmellata, vino e zucchero.

Domenica 29 maggio, ore 9-12
Buggiano: sulla via della Cessana con visita a Colle di Buggiano e Buggiano Castello con apertura di alcuni giardini degli agrumi.

Giovedì 2 giugno, ore 9-12
Visita da Ponte a Cappiano a Burello: dal ponte mediceo, lungo uno dei percorsi della Francigena, fino al nido della Cicogna bianca di Fucecchio.

Giovedì 2 giugno, ore 15-18
Riserva Naturale Padule di Fucecchio – Righetti.

Domenica 5 giugno, ore 9-12
Riserva Naturale Padule di Fucecchio – Le Morette.

Domenica 12 giugno, ore 9-12
Montecatini Alto: sulla via corta passando da via Amore e scendendo alla funicolare, con passeggiata birdwatching in pineta a Montecatini.

Domenica 19 giugno, ore 9-12
Da Massarella al Porto di Salanova con sosta all’apiario della lavanda e degustazione di prodotti de Le Api di Alessandra.

Venerdì 24 giugno, ore 19-22
Il Padule di notte: al tramonto (e oltre) nella Riserva Naturale, area Le Morette; ascolto dei rapaci notturni nel bosco e giropizza finale con l’Associazione Intrecci.

Domenica 26 giugno, ore 9-12
San Baronto e il Barco Reale: itinerario sul Montalbano (Lamporecchio) alla scoperta dei tratti meglio conservati del muro mediceo; degustazione a cura della Strada dell’olio e del vino del Montalbano – Le colline di Leonardo.

Facebooktwitter