La Piazza Incantata: spostato al Mandela Forum il concerto di Santa Croce

Facebooktwitteryoutubeinstagram

La Piazza Incantata evento promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze per ricordare i suoi 25 anni di storia era previsto in Piazza Santa Croce, ma sarà trasferito al Mandela Forum con ingresso da Piazza Enrico Berlinguer a causa del maltempo.

Da tempo sono esauriti i quasi 6.000 posti disponibili per la serata del 12 settembre a conferma della grande partecipazione dei fiorentini a questo momento che la Fondazione offre alla città. La manifestazione ha il patrocinio ed è copromossa dal Comune di Firenze e si svolge in collaborazione col Quartiere Uno, Unicoop Firenze, Banca Cr Firenze, Fondazione Meyer. Porteranno il loro saluto il Presidente della Fondazione Umberto Tombari e il Sindaco di Firenze Dario Nardella.

Rimangono tutti validi i biglietti di ingresso, anche se la loro numerazione non potrà essere rispettata. Per questo motivo i posti saranno attribuiti in ordine di arrivo e l’ ingresso al Mandela Forum sarà possibile a partire dalle ore 19.30 con ingresso in sala a partire dalle ore 20.15.
Chi non è riuscito a prenotarsi può recarsi alla biglietteria del Mandela Forum martedì 12 settembre (con orario 11-13 e dalle 15 fino all’inizio dello spettacolo) dove saranno disponibili ulteriori biglietti fino ad esaurimento dei posti disponibili. L’ingresso del Mandela Forum in Piazza Berlinguer è dotato di un ampio parcheggio.

Eventuali altre comunicazioni di servizio ed altre notizie utili sono diffuse attraverso il sito della Fondazione CR Firenze (www.fondazionecrfirenze.it) e i siti degli organi di informazione cittadini (Info tel. 055 2340742).

‘’Per festeggiare i nostri 25 anni di attività – spiega il Presidente Tombari – desideriamo offrire questa festa a tutta la città, in un altro luogo significativo per tutti i fiorentini, perché ci sentiamo profondamente inseriti nella comunità nella quale operiamo. Crediamo che la musica costituisca, più di tante parole, una grande occasione di coesione sociale in cui ciascuno si sente parte fondamentale nel processo di costruzione della bellezza, di valorizzazione dello spirito di gruppo, di conoscenza, di professionalità. A dispetto del cambio di programma Firenze e i suoi giovani dimostrano di far fronte alle avversità e di trasmettere, con la musica, un messaggio di speranza e futuro. Nonostante tutto mi piace ricordare, infatti, che tre quarti dei musicisti è composto da giovani e che per questa nuova data siamo riusciti ad arricchire ulteriormente il programma: si esibiscono infatti anche l’Orchestra Giovanile Italiana, l’Orchestra della Toscana, l’Accademia e il Coro del Maggio Musicale Fiorentino. Non era mai accaduto fino ad ora che così tante istituzioni musicali del territorio suonassero tutte insieme’’.

Invariati i partecipanti e il programma della serata. I corpi orchestrali e i cori, accompagnati da oltre 50 tra Direttori d’ orchestra, maestri, assistenti, direttori di scena e accompagnatori, hanno voluto offrire questo concerto alla Fondazione a titolo totalmente gratuito. Un grande sforzo, una sfida importante che vede tanti giovani suonare per la prima volta insieme. I quasi 500 musicisti saranno impegnati in un programma vario ed entusiasmante che coinvolgerà il Coro delle voci bianche e il Coro del Maggio Musicale Fiorentino con i solisti dell’Accademia del Maggio, l’Orchestra del Conservatorio Cherubini di Firenze, l’Orchestra dei Ragazzi della Scuola di Musica di Fiesole, l’Orchestra Giovanile Italiana e l’Orchestra della Toscana.

Trasferita al Mandela Forum anche la suggestiva cornice di proiezioni e luci che trasformeranno l’arena in un fantastico ‘Son et Lumière’ di grande effetto scenico.

A fare gli onori di casa la verve di una gran signora della scena come Lella Costa e la spigliata e onnivora passione musicale del regista Francesco Micheli, insieme a presentare gli interpreti e le musiche di Liszt, Gershwin, Beethoven, Tchaikovsky, Moore, Naplan, Verdi.

Giovanissimi cantori per l’apertura: Lorenzo Fratini dirige il Coro delle Voci bianche del Maggio Musicale Fiorentino, in un trittico festoso. Il visionario poema sinfonico Les Preludes di Franz Liszt impegna l’Orchestra del Conservatorio Luigi Cherubini, sotto la bacchetta di Paolo Ponziano Ciardi. La Scuola di Musica di Fiesole schiera l’Orchestra dei Ragazzi, guidata da Edoardo Rosadini, nella beethoveniana a Ouverture da Egmont e poi in una rapida incursione nel musical, con Strike up the band di George Gershwin. Il concerto ‘incantato’ riunisce per la prima volta i ragazzi fiesolani ai giovani musicisti del Conservatorio nel nome di Beethoven, con la Sinfonia dal Nabucco di Verdi – ancora con Edoardo Rosadini – e nella fantasmagorica Ouverture 1812 di Čajkovskij diretta da Paolo Ponziano Ciardi. La conclusione del concerto è affidata alla bacchetta di Daniele Giorgi che riunisce l’Orchestra Giovanile Italiana, l’Orchestra della Toscana, il Coro del Maggio ed i solisti dell’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino nell’esecuzione del grandioso finale della Nona Sinfonia di Beethoven.

Come in ogni compleanno, non mancano i regali. La Fondazione CR Firenze metterà a disposizione per 100 fortunati spettatori altrettanti biglietti gratuiti per visitare la prossima mostra di Palazzo Strozzi o per alcuni degli spettacoli previsti dalla programmazione autunnale del Teatro dell’Opera di Firenze.

Gli organizzatori rivolgono ancora una volta un particolare ringraziamento al Comune di Firenze, ma anche al Consiglio di Quartiere1, alla Comunità dei Frati Minori Conventuali e all’Opera di Santa Croce, alle istituzioni, alle forze dell’ordine, alla Questura, alla Prefettura e alla Misericordia di Firenze. Inoltre grande riconoscenza va alle società che hanno lavorato per la realizzazione della manifestazione: PRG Group Firenze e tutte le ditte coinvolte per la messa in opera degli allestimenti; ArtMediaStudio di Vincenzo Capalbo per la direzione artistica delle proiezioni di luce; Francesco Micheli e Lella Costa per la conduzione della serata; Sigma CSC, Studio Rovai-Weber e il Circuito BoxOffice Toscana per la comunicazione e la promozione legata all’evento.

Facebooktwitter