EcoMaratona tra le colline e le vigne del Chianti

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Ecomaratona del Chianti, propone numerosi eventi, agonistici e non competitivi, rivolti a tutti coloro che vorranno scoprire il territorio a corsa o passeggiando.
“Castelnuovo Berardenga si prepara a vivere una nuova occasione di promozione territoriale attraverso lo sport che richiamerà centinaia di podisti e di visitatori nei prossimi tre giorni. A tutti loro va il benvenuto della comunità castelnovina che, ancora una volta, contribuirà a rendere unico questo evento divenuto un appuntamento fisso del nostro autunno grazie alla macchina organizzativa e ai numerosi volontari coinvolti” con queste parole Fabrizio Nepi, sindaco di Castelnuovo Berardenga saluta l’edizione 2017 della Ecomaratona del Chianti, in programma da domani, venerdì 13 a domenica 15 ottobre con numerosi eventi, agonistici e non competitivi, rivolti a tutti coloro che vorranno scoprire il territorio a corsa o passeggiando.

“L’EcoMaratona del Chianti – aggiunge Nepi – è nata dall’idea di un gruppo di amici appassionati di sport e podismo e si è rivelata vincente fin dalla sua prima edizione, complice le colline e le vigne del Chianti a fare da sfondo alla corsa e agli eventi collaterali. Con il passare degli anni, questo appuntamento si è consolidato come evento destagionalizzato rispetto all’estate, ha richiamato un numero crescente di partecipanti da tutto il mondo ed è stato presentato, insieme al nostro territorio, accanto alle principali maratone che si svolgono in Italia, da Roma a Firenze fino a Venezia. Quest’anno a fare da testimonial è Giorgio Calcaterra, noto maratoneta e campione del mondo 100 km, che non parteciperà ma ha visitato il percorso rimanendo molto colpito dalla sua particolarità. Accanto alla 42 km ci saranno altre corse competitive di lunghezza minore, oltre alla possibilità di passeggiare e degustare vini ed eccellenze del nostro territorio. Ancora una volta, sarà una grande festa dello sport e della conoscenza di una zona di grande valore paesaggistico come la nostra. Ringrazio gli organizzatori e tutti coloro che, anche quest’anno, hanno lavorato e lavoreranno per accogliere al meglio tutti gli iscritti”.

 In occasione della undicesima edizione dell’evento sportivo, in programma da venerdì 13 a domenica 15 ottobre a Castelnuovo Berardegna si rafforza il legame tra la manifestazione podistica e lo stabilimento termale Antica Querciolaia, a Rapolano Terme. Per celebrare lo sport la struttura termale apre le sue porte ai tanti sportivi e appassionati che parteciperanno al suggestivo percorso, con i pacchetti benessere comprensivi di ingresso piscina, trattamenti e massaggi total body per regalarsi, dopo le fatiche della corsa, momenti di vero relax.

Il contributo delle Terme Antica Querciolaia – spiega Silvana Micheli, presidente delle Terme Antica Querciolaia – si rinnova quest’anno, per sostenere un evento che coniuga i valori dello sport a quelli del turismo sostenibile. Siamo felici di sostenere una manifestazione come la Ecomaratona del Chianti, un appuntamento importante che da undici edizioni valorizza il territorio senese e le sue eccellenze, ma soprattutto un modo speciale per accogliere migliaia di persone offrendogli la possibilità di vivere un’esperienza indimenticabile, in un teatro naturale unico al mondo come il Chianti. Sostenere manifestazioni sportive come questa significa investire su una risorsa inestimabile come il territorio, con l’augurio di rafforzare ogni anno questa sinergia per migliorare l’offerta turistica attraverso lo sport, pensato per essere non solo un momento di competizione, ma anche legato al benessere fisico e alla cura del corpo, che sono un plus per la nostra struttura”.

Corse ed eventi. L’EcoMaratona è in programma domenica 15 ottobre con la 42 km, affiancata dal Chianti Classico Trail (21 km) e dal Trail del Luca (13 km). Tra i percorsi competitivi anche la Staffetta EcoChianti 5×1.200 metri, in programma domani, venerdì 13 ottobre alle ore 18 nella zona intorno a Castelnuovo Berardenga. Tre, invece, gli appuntamenti non competitivi: il Nordic Walking (10 km), che sabato 14 ottobre toccherà zone diverse del territorio castelnovino; “Passeggiando per cantine” (8 km), ancora sabato 14 ottobre, con un itinerario che unirà sapori, paesaggi del Chianti, visite guidate a ville e castelli, pranzi e cene in enoteche, cantine e ristoranti della zona. Domenica 15 ottobre è prevista anche l’Ecopasseggiata (10 km) con iscrizioni aperte fino alla mattina stessa. Per conoscere il programma e i dettagli sui singoli eventi, è possibile consultare il sito www.ecomaratonadelchianti.it.

L’EcoMaratona del Chianti aderirà anche alla campagna internazionale “Io non getto i miei rifiuti” e nei punti di ristoro saranno utilizzati bicchieri biodegradabili. Al termine della corsa, una squadra di pulizia interverrà dopo il passaggio dell’ultimo podista riportando il percorso al suo aspetto naturale. La manifestazione, inoltre, fa parte del Circuito EcoMaratone d’Italia che, insieme alla Sahara Marathon, aiuta il popolo Saharawi con medicine e vestiti, oltre al sostentamento economico di dodici famiglie di un campo profughi che hanno prodotto le medaglie di partecipazione offerte a tutti gli atleti.

Credits. L’Ecomaratona del Chianti è organizzata dal Comitato Ecomaratona del Chianti con il patrocini dei Comuni di Castelnuovo Berardenga e Gaiole in Chianti e della Provincia di Siena. L’EcoMaratona del Chianti conta anche sul contributo delle associazioni di volontariato del territorio e delle associazioni sportive dilettantistiche locali. Tra i sostenitori della manifestazione, in qualità di sponsor, Diadora, BV Sport, Enervit, Polar e “Il Campione” di Prato, insieme a Consorzio del Vino Chianti Classico e alle Terme Antica Querciolaia.

Facebooktwitter