Firenze Archeofilm, segreti e misteri dell’antichità a La Compagnia

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Entra nel vivo domani giovedì 16 marzo Firenze Archeofilm, il festival internazionale dedicato al mondo antico organizzato da Archeologia Viva (Giunti) presso il cinema La Compagnia di Firenze.

Il castello scomparso del Re Sole, il mistero di un relitto navale italiano, il segreto svelato della tomba di Gengis Khan, i “viaggi” delle statue di Alessandria d’Egitto, l’ultimo hangar per dirigibili ancora in piedi.

Fino a Domenica 18 marzo, ad ingresso libero, 70 capolavori mai vista prima in Italia approdano nel cuore del capoluogo toscano proponendo al pubblico un viaggio attraverso realtà e scoperte inedite.
Tra le pellicole più attese quella sull’unico hangar per dirigibili ancora in piedi. Costruito nel 1917 ad Augusta in Sicilia, è ad oggi tappa obbligata per le migliaia di appassionati di archeologia industriale. Ambientata nelle profondità marine, è invece la strana (e ancora irrisolta) storia del naufragio del piroscafo italiano “Francesco Crispi” dove nel 1943 morirono 900 uomini e del quale non si è più saputo nulla. Si potrà poi ripercorrere il viaggio delle statue e degli obelischi che fecero meravigliosaAlessandria d’Egitto ma che oggi adornano invece Roma, Londra e New York; oppure attraversare le steppe asiatiche per svelare il mistero di una tomba che tutti cercano da secoli: quella del grande condottiero Gengis Khan.

Infine un’invasione nella privacy del Re Sole attraverso il sensazionale ritrovamento di un castello-rifugio vicino alla mondana Versailles dove Luigi XIV amava ritirarsi con la propria famiglia e gli amici più intimi.

Le Informazioni utili per partecipare sono on line

Facebooktwitter