Botanica, la manifestazione florovivaistica per amanti del giardinaggio

Facebooktwitteryoutubeinstagram
Nel weekend del 21 e 22 aprile torna a Villa Caruso Bellosguardo Botanica, la manifestazione dedicata alla natura e agli amanti del giardinaggio. L’iniziativa è promossa dal Comune di Lastra a Signa e dall’Associazione Villa Caruso e coniuga, come di consueto,  temi artistici, scientifici e di conoscenza e di salvaguardia del patrimonio vegetale.

Il parco storico monumentale di Villa Caruso per l’occasione accoglierà espositori e produttori di fiori, arbusti e piante nonché stand gastronomici di cibi di strada di vario genere e birrifici artigianali accompagnati da eventi e incontri legati all’enogastronomia, all’arte, all’agricoltura e alla cucina.
“Bellezza sostenibile: il verde al servizio della mitigazione dell’impatto ambientale” – questo il tema della manifestazione che  si avvale della collaborazione dell’ Istituto Agrario di Firenze, le Donne in Campo Firenze Prato – Confederazione Italiana Agricoltori.

Nell’arco dei due giorni si potranno visitare il parco della Villa e il Museo Enrico Caruso e la mostra allestita per l’occasione. Il programma della manifestazione prevede la presenza di Alan Sonfist, principale esponente della Land Art e un incontro con l’architetto paesaggista Alberto Giuntoli, conferenze a tema botanico, cooking show a cura di famosi chef e pasticceri con preparazione e assaggi di piatti a base di fiori eduli e ancora saranno presenti il Gruppo Micologico Fiorentino, le Terre Regionali Toscane, l’Istituto Agrario di Firenze, Sia – Società italiana Arboricoltura, Simona Rincari e Cinzia Verni –atelier artiste della natura e Anna Cassarino scrittrice.
“Questa edizione – ha affermato l’assessore alla cultura Stefano Calistri- è ancora più ricca delle precedenti, con più espositori e conferenze rispetto al passato. Siamo riusciti ad avere la presenza dell’artista della Art Land  Alan Sonfist,  sono sicuro che i visitatori troveranno la proposta complessiva di questa edizione di Botanica molto interessante”.

Nel corso della manifestazione sarà possibile anche fermarsi per l’ora di pranzo grazie alla presenza di street food con prodotti legati al territorio o più tardi per l’aperitivo musicale di Botanica con specialità drink e latin live jazz (solo sabato 21 aprile). Non mancherà l’animazione per bambini con La bottega di Geppetto e il laboratorio per la costruzione di giocattoli e sculture in legno recuperato, a cura di Fantulin, per  finire la premiazione dei concorsi “Miglior Allestimento” e “Premio Ricerca e Selezione”. Il biglietto di ingresso è 5,00 € (bambini fino a 12 anni gratuito) comprende la visita al Museo, le animazioni e i laboratori per i bambini, le degustazioni, i cooking show, l’ingresso alle conferenze e alla mostra.

 

Facebooktwitter