Hunterstrail, sulle colline di Calignaia a favore della Misericordia di Montenero

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Il 27 maggio si svolgerà per la prima volta a Livorno un evento non competitivo per promuovere lo sport a contatto con la natura: Hunterstrail, gara di corsa su percorso collinoso e boschivo.

A promuoverlo è l’associazione sportiva dilettantistica Extremefit, con il patrocinio del Comune di Livorno e 

la collaborazione di N.1 Fitness, ed ha lo scopo, non solo di proporre una giornata di sport, amicizia e condivisione , ma anche quello di portare all’attenzione dei partecipanti la bellezza dei luoghi ed il loro potenziale turistico.

La corsa sociale – se così possiamo definirla – prevede infatti un percorso di 10 km circa che dalla spiaggia di Calignaia (punto di partenza)  passa attraverso le colline ad est di essa con sentieri immersi nella macchia e torrenti naturali da attraversare. Il percorso si conclude poi alla spiaggia di Calignaia dove è previsto tra l’altro anche un breve tratto a nuoto ed una immersione.

 Corsa trail nel bosco, discesa lungo il torrente, anche in acqua, un mix che metterà a dura prova i partecipanti ( ai quali verrà richiesto il certificato medico per attività sportiva non competitiva) senza però impedire anche ai meno allenati di prendere parte all’evento.

Il ritrovo per la partenza è alla spiaggia di Calignaia alle ore 8, mentre la gara avrà inizio alle ore 10.

Per iscriversi on line: www.extremefit.it/huntertrail; ci si potrà iscrivere anche in loco, a Calignaia, prima della partenza della gara.

Lo scopo dell’evento – spiegano i promotori Jacopo Querci (Extremefit)  e Leonardo Bertini ( N1 Fitness) durante la conferenza stampa di presentazione della gara – è quello di far conoscere il potenziale turistico delle nostre zone che possono essere una buona base di partenza per progetti sportivi turistici che uniscano ecologia, sport e salute, nel totale rispetto della natura”. Avvicinare le persone allo sport outdoor è l’obiettivo della stessa associazione Extremefit secondo la  quale l’ambiente di Calignaia deve essere interpretato proprio come “un grande parco giochi per muoversi in modo naturale e mettere alla prova le nostre capacità motorie, una sorta di palestra all’aperto”.

Per questo l’iniziativa in programma per il 27 maggio prossimo viene definita dai promotori “Hunterstrail.0” a sottolineare l’inizio di un progetto che potrebbe svilupparsi negli anni con un triplice ritorno: coinvolgere numerose associazioni ed attività legate allo sport, all’ecologia e al turismo, attirare investitori ed avvicinare grandi e piccoli alla natura e al rispetto della stessa.

Il nostro territorio è una location unica per lo sport – ha detto l’assessore allo sport Andrea Moriniin particolare Calignaia è la porta delle Colline Livornesi e punto di congiunzione tra terra e mare”. Si è quindi soffermato  sull’aspetto della solidarietà  espressa dalla manifestazione Hunterstrail, ricordando come il ricavato delle iscrizioni alla gara vengano devolute alla Misericordia di Montenero colpita dall’alluvione del settembre scorso.

Facebooktwitter