Cibiamoci Festival 2018: Digital Food Marketing a Firenze

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Cibiamoci, il Festival del Digital Food Marketing si è concluso generando soddisfazione, entusiasmo e connessioni tra imprenditori enogastronomici e marketers.
L’evento di formazione sul digital marketing per il settore Food, Wine e Ristorazione, si è tenuto quest’anno per la prima volta a Firenze presso il Palazzo degli Affari.

L’evento è stato un successo confermato dalle aspettative: 350 partecipanti suddivisi tra la sessione plenaria e i workshop, 15 relatori di altissimo livello, sponsor e media partner dedicati al settore.

La giornata è stata occasione per intraprendere un percorso formativo sul digital marketing, lasciarsi ispirare da idee brillanti e dare inizio a connessioni per futuri progetti.

Il punto di forza di Cibiamoci Festival si conferma la qualità dei relatori e la scelta di argomenti fondamentali per gli addetti del settore enogastronomico che vogliono cogliere l’occasione di crescere sfruttando le opportunità del mondo Digital.
L’interesse è stato visibile in una platea numerosa, piena di spunti e domande, e documentato da una forte copertura e interazione sui Social Network con l’hashtag ufficiale #cibiamoci18.

“Quest’anno abbiamo fatto un salto di qualità. La strada ancora è lunga, ma siamo convinti che questa edizione sia stata un altro passo avanti per sviluppare consapevolezza sul valore del Digitale nelle menti degli imprenditori del settore Food e Wine – afferma Pietro Fruzzetti ideatore e founder di Cibiamoci Festival – il Digital Marketing è senz’altro il mezzo giusto da sfruttare per fare il salto di qualità e tramandare le tradizioni enogastronomiche”.


Sotto la direzione artistica di Leonardo Romanelli, si sono alternati sul palco: Nicoletta Polliotto per parlare di Digital Food Marketing per la ristorazione, Francesco Mattucci e i suoi progetti Instagram, Giulia Scarpaleggia e Tommaso Galli di Jul’s Kitchen con esempi e consigli di Food Photography, Ilaria Legato che ha realizzato moodboard con i partecipanti al suo workshop, Matteo Pogliani per spiegare l’Influencer Marketing, Susana Alonso con un esempio di strategia digitale per il wine, Valerio Ronchi, per approfondire l’advertising su Facebook, Marco Rossi, di Wine TV e Podere di Pomaio che ha dato consigli per esportare vino in Giappone, Tommaso Cattivelli, per proporre strategie per la conquista dei buyer, Nedo Baglioni con esempi concreti di Visual Marketing.

La novità di questa terza edizione è stata il salottino “Le Delizie di Leonardo” a cura di Leonardo Romanelli, che ha dato a produttori e ristoratori la possibilità di trovare ispirazione dal racconto
di imprenditori di successo come: Umberto Montano, ideatore e Fondatore del Mercato Centrale, Fabio Picchi, noto Chef fiorentino e proprietario del ristorante Cibrèo e Carlotta Gori, Presidente del Consorzio Chianti Classico.


Apprezzatissimo anche il tavolo degli Esperti: il Visual Hero Gilberto Bertini, la Social Wonder Woman Claudiana di Cesare, il Super Tool Man Bernardo Mannelli hanno incalzato i relatori sollevando idee e domande “cattive” legate alle loro specifiche competenze.

Il Cibiamoci Awards ha chiuso la giornata premiando le aziende che si sono distinte nella comunicazione online: Pasticceria Bonci, miglior produttore Food, All’Antico Vinaio, miglior Ristoratore e infine il miglior produttore Wine Vignamaggio.


La diffusione della cultura del Digital Marketing nel settore Food, Wine e Ristorazione non si ferma qui, infatti Cibiamoci da Gennaio si trasforma in Academy, corsi di digital marketing per dare la possibilità a tutti gli operatori del settore che non hanno avuto modo di partecipare al Festival di formarsi e apprendere ulteriori informazioni su strategie ed attività per sviluppare la propria attività online.

Facebooktwitter