MIDA 2019: apre a Firenze la Mostra Internazionale dell’Artigianato

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Qualità e originalità per MIDA 201983a Mostra Internazionale dell’Artigianato di Firenze, che si svolgerà fino al 1 maggio alla Fortezza da Basso.

Una mostra che con un format e allestimenti rinnovati, punta a valorizzare l’artigianato vero, i singoli artigiani e produttori, selezionati da un Comitato scientifico di esperti, in linea con gli obiettivi originali della Mostra quando nacque, nella primavera del 1931, prima assoluta in Italia.

Per otto giorni consecutivi, dalle 10 alle 20, i visitatori potranno ammirare un’infinita varietà di creazioni artigiane, fra il ‘saper fare’ delle storiche botteghe e le spinte avveniristiche dell’artigianato digital e dei maker, mentre dalle 20 alle 22 con ingresso gratuitopotranno visitare le due grandi mostre realizzate in omaggio a Firenze e alla Toscana: Firenze su misura: WunderkammerLe sette meraviglie della Toscana, e gustare le eccellenze della ristorazione e del cibo di strada alla Corte dei Sapori.

In fiera oltre 500 espositoriprovenienti da ogni angolo d’Italia, da paesi europei come Danimarca, Francia, Polonia, Russia, Spagna ed extraeuropei quali l’Azerbaijan(per il primo anno in mostra), Birmania, Cina, India, Iran, Madagascar, Nepal, Marocco, Siria, Sud Africa, Tunisia, Turchia e Vietnam.

Ricco il programma degli eventi e delle lavorazioni dal vivo. Si parte subito alle 11 alla Sala della Volta nello spazio della mostra Firenze su Misura: Wunderkammer con ‘Parrucche; un omaggio a Leonardo” a cura della storica bottega fiorentina Filistrucchi; mentre alla Polveriera, a partire dalle 10, all’interno de Le sette Meraviglie della Toscana si potrà ammirare a fianco di un doratoreall’opera, ceramisti e sigaraie al lavoro. Alle 15, in programma Cigar Experience, una degustazione guidata a cura delle Manifatture del Sigaro Toscano e alle 17 la conferenza la “Lavorazione dell’alabastro” a cura di Alab’arte di Volterra.

Tante le iniziative al padiglione Rastriglia nella sezione I Nuovissimi. Per gli appassionati di artigianato digitale, da non perdere alle ore 11 l’inaugurazione della mostra New perspective ok Making. Circular craft, con un incontro aperto al pubblico del laboratorio per la sostenibilità DIDALabs e Legambiente.

Nel padiglione Cavaniglia per i cinefili MIDA 2019 proporrà  tutti i giorni, dalle 10:30 alle 19:00, una non-stop di documentari e film su artigianato e design, intitolata Atelier. Tempi e forme dell’artigianato, a cura di Milano Design Film Festival.

Protagonisti di un’installazione multimediale dedicata alla città – Sonus Firenze prodotta da Sensemedia, sono gli artigiani fiorentini d’eccellenza, al lavoro nelle loro botteghe. Come i liutai Vettori, l’orafo Alessandro Dari, la scuola del cuoio, l’antico Setificio Fiorentino…        

Fittissimo il calendario delle iniziative con show cooking e degustazioni nella sezione L’artigianato del gusto al piano attico del padiglione Spadolini. Si inizia alle 11.30 con un Corso di degustazione a cura dell’Associazione Italiana Sommelier e alle 12.30 con lo show cooking: Giuliano Tartufi e il mondo del tartufo fresco nello spazio Le Delizie di Leonardo a cura di Leonardo Romanelli. Alle 14.00 sarà la volta di Davide Del Duca, chef dell’Osteria Fernanda di Roma, a cura di Taste Factory – Solstizio d’Estate.

Da non perdere, a partire dalle ore 15, al Teatrino Lorenese, la presentazione del progetto di internazionalizzazione di Intrecci Academy – l’Alta Formazione di Sala nel mondo. 
        
Ci sarà spazio anche per laboratori e lavorazioni in diretta al padiglione Arsenale (Fureria) come quelle proposte dal Club del Punto in Croce di tombolo, trapunto fiorentino, macramé…  In programma anche laboratori di origami, di gioielli in micro-mosaico, di tintura naturale e stampa eco-print su tessuto.

Tutto il programma su: www.mostraartigianato.it

Facebooktwitter