I finalisti del Premio Strega a Villa Bardini per La città dei lettori

Facebooktwitteryoutubeinstagram

La ‘Dozzina’ del Premio Strega, annunciata dalla Fondazione Bellonci, sarà in esclusiva a Firenze a Villa Bardini in apertura del festival ‘La Città dei Lettori’ in programma dal5 e fino al 7 giugno, ideato e curato dall’Associazione Culturale Wimbledon con la direzione di Gabriele Ametrano, la collaborazione e il contributo di Fondazione CR Firenze e il sostegno del Comune di Firenze. L’appuntamento con i 12 candidati all’edizione 2020 del celebre premio si inserisce anche nei Talk a Villa Bardini che sono anch’essi un progetto di Fondazione CR Firenze e di Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron.

“Siamo orgogliosi che il Premio Strega abbia, ancora una volta, scelto il festival – dichiara il suo Direttore Gabriele Ametrano – come appuntamento rituale per presentare la ‘Dozzina’. In questo periodo, in cui tutti siamo responsabili della salute pubblica, nostra e di coloro che ci circondano, la lettura ci può salvare. Leggere, infatti, ci aiuta e ci dà la possibilità di vivere nuovi luoghi e nuove esperienze anche stando a casa. È per questo che oggi lanciamo un messaggio positivo con #ilettorinonsifermano, una campagna diffusa in rete e negli spazi di pubblica affissione a Firenze. Oltre ciò, invitiamo la comunità a comportamenti responsabili, diffondendo la cultura anche attraverso il digitale, come già stiamo facendo con la nostra rivista online. Si tratta di un nuovo progetto editoriale collegato al festival, che ospita gli inediti di numerosi scrittori italiani, un vero e proprio spazio di ritrovo virtuale dove lettori e autori possono incontrarsi”.

“La presenza degli autori dello Strega e la campagna di invito alla lettura – affermano il Presidente di Fondazione CR Firenze Luigi Salvadori e il Presidente della Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron Jacopo Speranza – sono un importante segnale di fiducia e un messaggio di positività in queste settimane davvero molto difficili. E siamo convinti, assieme agli amici di Wimbledon, che la lettura di un buon libro possa attenuare, anche se solo per alcune ore, la drammaticità e la paura che stanno accompagnato, ormai da tempo, le nostre giornate”.

In occasione del festival uscirà il numero annuale, gratuito e senza pubblicità, della rivista La Città dei Lettori ma è già possibile leggere alcuni inediti di Aisha Cerami, Cristina Marconi, Alberto Schiavone, Ilaria Gaspari, Susanna Tartaro, Cristiano Governa, Simone Innocenti, Maria Teresa Tanzilli, Lilith Moscon sulla versione online che è su https://www.lacittadeilettori.it/rivista/.

Facebooktwitter