Concorso per piccoli designer di gioielli nella Festa della Mamma

Facebooktwitteryoutubeinstagram

In vista del 10 Maggio, Festa della Mamma, la gioielleria ed oreficeria Pestelli Creazioni di Firenze ha pensato ad un progetto rivolto ai bambini “Disegna la tua mamma impreziosita dai gioielli della tua fantasia”. Un concorso rivolto ai bambini che abbiano voglia di passare un po’ di tempo in allegria pensando alla propria mamma e disegnandola adornata con gioielli fantastici inventati da loro a tema di fiori, farfalle…

Fra tutti i disegni arrivati ne sarà scelto uno nel quale il gioiello rappresentato dovrà spiccare per originalità e creatività.

Nascerà così un nuovo gioiello che porterà il nome del bambino che lo ha realizzato e sarà prodotto in argento nel laboratorio di Borgo SS.Apostoli. Il bambino riceverà a casa sua una piccola sorpresa offerta da Pestelli Creazioni, mentre tutti bambini riceveranno un attestato di partecipazione per posta elettronica.

Il disegno realizzato può essere inviato entro le ore 12.00 di sabato 9 Maggio via mail a: info@pestelli.com.

Tutti i disegni saranno pubblicati sul portale Pestelli Creazioni il 10 Maggio con il nome e la città di provenienza del bambino. Con la richiesta ad ogni genitore di concedere il proprio consenso per la pubblicazione su social e web del disegno e del nome del bambino.

L’atelier Pestelli Creazioni si trova in Borgo Santissimi Apostoli 20/r a Firenze (mappa) nel cuore della città, a pochi passi da Ponte Vecchio e dalla Galleria degli Uffizi.

La gioielleria e oreficeria Pestelli nasce nel 1908, anno in cui Edoardo Pestelli (1874-1965) rileva una gioielleria in Via Strozzi, nel pieno centro storico di Firenze, dopo essersi formato professionalmente presso la famosa gioielleria Marchesini.

Fin da subito si caratterizza per la creatività e la raffinatezza che  sposa i gusti della borghesia fiorentina, specializzandosi nella produzione di gioielleria e argenteria in stile antico, con lavorazioni a mosaico, pietre preziose e dure, coralli e perle.

Attorno al 1920 entra anche Francesco, uno dei figli di Edoardo, che diventa presto il mandatario generale dell’impresa familiare. A lui seguiono Luigi, fratello di Francesco, ed un secondo Luigi, figlio di Francesco, fino all’attuale gestione di Tommaso Pestelli, bisnipote e rappresentante della 4° generazione.

Nel 1920 il negozio si sposta in Via Tornabuoni e nel 1935 la gioielleria Pestelli si trasferisce nuovamente in Via Strozzi, dove rimane per vari decenni. Nasce una collaborazione con i più valenti artigiani orafi del tempo, tra i quali Fernando Ilari, Tonino Batacchi (maestro di Tommaso Pestelli), Marcello Rovini, e i Tagliaferri, padre e figlio.

Tra i clienti storici della gioielleria Pestelli si annoverano tra gli altri la casa Savoia, i reali di Romania, il vice re d’Egitto, il Vaticano. Dal 1989 il negozio si è trasferito in Borgo Santissimi Apostoli 20/r, a pochi passi dal Ponte Vecchio, dove si trova attualmente e dove lavora Tommaso Pestelli, ultimo in ordine di tempo a gestire l’azienda di famiglia.

Tommaso Pestelli si è specializzato in scultura e arte del restauro, collaborando con l’Opificio delle Pietre Dure e con molti altri musei nazionali e internazionali, e poi ha seguito le orme dei suoi antenati aggiungendovi però del suo, tornando allo spirito originario ed applicando direttamente la sua fantasia e la sua tecnica alle creazioni Pestelli, senza avvalersi di altre maestranze. Alcune delle sue creazioni oggi sono esposte al prestigioso Museo degli Argenti di Firenze, mentre altre sono in vendita in tutto il mondo, da Parigi a New York. Nel 2011 la gioielleria Pestelli è stata certificata Impresa Storica Italiana e nel 2018 ha ricevuto il premio “DNA Artigiano” per i suoi 110 anni d’attività.

Facebooktwitter